Skip to content


04 06 – Anarres del 6 aprile. La spartizione della Siria. Barilla, Ferrero. Leonardo e Turchia. Storie di frontiera. Aborto: cattolici all’assalto. Francia: scioperi, blocchi, occupazioni…

Notizie da Anarres, il pianeta delle utopie concrete.
Sui 105,250 delle libere frequenze di Blackout. Dalle 10,45 alle 12,45. Anche in streaming

Ascolta il podcast

In questa puntata:

Siria. La spartizione, la pulizia etnica sulla pelle dell’esperienza di confederalismo democratico del Rojava. Russia e Stati Uniti hanno incassato l’appoggio delle milizie dei cantoni curdofoni, ma ora scaricano gli alleati, determinanti nella sconfitta del califfato, ma adesso inutili nel Grande Gioco mediorientale.
Ne parliamo con Stefano Capello

Dove c’è Barilla c’è casa. Kinder sorpresa!

Leonardo. Ingegneri di morte dalla Siria all’Afganistan

Storie di frontiera da Bardonecchia a Garavan, passando per Torino

Francia. Gli scioperi dei ferrovieri, i blocchi delle università, cui si uniscono i netturbini, i lavoratori delle aziende elettriche, i pensionati sono alcuni tasselli di un mosaico di lotte che si sta componendo ed allargando in questa primavera francese. Macron sembra determinato a tirare diritto per disciplinare i lavoratori francesi, chiamandoli a pagare i buchi della pubblica amministrazione, trattati da parassiti e terroristi. Non solo. Dopo la decisione di rinunciare alla realizzazione dell’aeroporto di Notre Dames des Landes, che ha segnato la vittoria dei movimenti, ora Macron annuncia l’attacco alla Zad, l’area occupata e autogestita da alcuni militanti più radicali.
Ne parliamo con Gianni Carrozza, corrispondente da Parigi di Collegamenti, redattore di radio Paris Frequence Plurielle, dove conduce “Vive la sociale!”

La propaganda antiabortista nel cuore di Roma a quarant’anni dalla 194, la legge che ha depenalizzato l’aborto, senza tuttavia rendere libera e sicura la scelta delle donne.

Prossimi appuntamenti:

Sabato 7 aprile
cena antipasquale veg veg
ore 20 alla FAT in corso Palermo 46
Il nostro menù veg/vegan:
Antipasti delle streghe / Chicchi ammazzapreti / Caponet satanico / Hummus dell’infedele / Fagiolata da ultima cena / Vino rossonero / E per finire…Dolcino e Margherita
Benefit lotte sociali
Quanto costa? Tanto per chi ha tanto, poco per chi ha poco, molto poco per chi ha pochissimo.
Insomma, da ognuno come può, più che può.
per prenotare scrivete pure a fai_torino@autistici.org
oppure chiamate/inviate un messaggio al numero 327 7929559

Lunedì 16 aprile
ore 19,30 presso il Gabrio in via Millio
Le frontiere invisibili
Con l’avvocato Gianluca Vitale, e alcuni attivisti di Chez Jesus, un locale della chiesa occupato a Claviere, divenuto posto tappa per la gente in viaggio verso la Francia.
A cura di Breaktheborder

Mercoledì 18 aprile
ore 18
presidio contro le frontiere
davanti all’ingresso principale della stazione di Porta Nuova.

Venerdì 20 aprile
ore 21
alla Fat in corso Palermo 46
Anarchici contro il fascismo. Dagli arditi del popolo alla resistenza e oltre.
Interverrà Franco Schirone, storico, curatore de “La Resistenza sconosciuta” uscito per le edizioni Zero in Condotta.

Mercoledì 25 aprile
ore 15
ricordo, fiori, info antifascista alla lapide del partigiano anarchico Ilio Baroni
in corso Giulio Cesare angolo corso Novara

Il governo caccia i poveri dalle città, riduce le tutele per i profughi, condanna a morire in mare e nelle galere libiche i migranti, apre nuove prigioni per senza documenti.
Il lavoro è precario e pericoloso, i padroni diventano sempre più ricchi, i militari sono nelle nostre strade: siamo in guerra.
Oggi come nel 1945 la democrazia è un’illusione di libertà e giustizia, che somiglia sempre più al fascismo.
I partigiani di Barriera hanno combattuto perché volevano un mondo libero, senza schiavitù salariata.
Il loro sogno continua ogni giorno nella lotta per una società di liberi ed eguali.

Venerdì 27 aprile
ore 21 alla FAT
in corso Palermo 46
I nuovi manicomi
A quarant’anni dalla chiusura dalla loro chiusura, le gabbie dei matti ci sono ancora. Ovunque.
Introduce la serata Nicola Valentino, autore, tra gli altri, di “Istituzioni post manicomiali”
Organizza il collettivo antipsichiatrico “Francesco Mastrogiovanni”

Le riunioni della Federazione Anarchica Torinese, aperte a tutti gli interessati, si fanno ogni giovedì dalle 21 in corso Palermo 46

Primo maggio anarchico

Domenica 6 maggio
ore 17,30
in corso Palermo 46
Anarchia e canzone d’autore da Brassens a Ferrè
Parole e musica di Alessio Lega



Roviniamo la vetrina dei padroni del mondo! No al G7! Un mondo senza sfruttati né sfruttatori, senza servi né padroni, un mondo di liberi ed eguali è possibile. Tocca a noi costruirlo. Ecco gli appuntamenti per gli spezzoni rossoneri: Venerdì 29 settembre ore 17,30 Corteo dei lavoratori e delle lavoratrici contro il G7 Partenza da Corso G. Cesare n. 11, vicino a Porta Palazzo (ex stazione Torino-Ceres) assemblea finale ai giardinetti tra corso Giulio e via Montanaro Sabato 30 settembre ore 14 Corteo contro il G7 Ritrovo quartiere Vallette in direzione Reggia di Venaria per approfondimenti leggi quest'articolo per info: fai_to@inrete.it