Skip to content


01 20- Distruggiamo le frontiere! Punto info e raccolta abiti pesanti a Porta Susa

Sabato 20 gennaio
ore 10
davanti alla stazione di porta Susa
punto info e raccolta indumenti: scarponi, sciarpe, coperte, sacchi a pelo, abiti pesanti, per facilitare il viaggio di uomini, donne e bambini che provano a bucare i muri della fortezza Europa.
La raccolta proseguirà nella sede della Federazione Anarchica Torinese, corso Palermo 46, il giovedì dopo le 21 e in occasione delle iniziative.

Distruggiamo le frontiere!

I muri della fortezza Europa uccidono uomini, donne e bambini che fuggono guerre, miseria, persecuzioni e dittature.

Il confine è una linea sottile sulle mappe. Tra boschi e valichi, tra le acque del Mare di Mezzo, non ci sono frontiere: solo uomini in armi che le rendono vere.

Queste barriere invisibili separano i sommersi dai salvati. Tanti restano impigliati nelle reti messe lungo il cammino. La strada che porta nel cuore dell’Europa è disseminata di insidie. In Italia il governo paga i trafficanti, invia truppe per fermare la gente in viaggio. Gli esecutori sono in Africa, i mandanti siedono in Parlamento.

Le frontiere uccidono.

Chi ha affrontato il deserto, le torture, la prigionia è disposto a tutto pur di arrivare.
Molti mettono ulteriormente a rischio la propria vita. Scarsamente equipaggiati e in condizioni precarie sfidano le intemperie, e provano a superare i dispositivi di controllo, per oltrepassare il confine. Magari in ciabatte. Con la speranza di un futuro migliore per se stessi e per le proprie famiglie.
In Piemonte tanti imboccano i gelidi sentieri innevati delle rotte alpine al confine con la Francia.

Inceppare il meccanismo diabolico che tiene sotto scacco i migranti di ogni dove è possibile. La solidarietà dal basso li aiuta a muoversi liberamente. Spezza l’indifferenza, rompe il silenzio.



Roviniamo la vetrina dei padroni del mondo! No al G7! Un mondo senza sfruttati né sfruttatori, senza servi né padroni, un mondo di liberi ed eguali è possibile. Tocca a noi costruirlo. Ecco gli appuntamenti per gli spezzoni rossoneri: Venerdì 29 settembre ore 17,30 Corteo dei lavoratori e delle lavoratrici contro il G7 Partenza da Corso G. Cesare n. 11, vicino a Porta Palazzo (ex stazione Torino-Ceres) assemblea finale ai giardinetti tra corso Giulio e via Montanaro Sabato 30 settembre ore 14 Corteo contro il G7 Ritrovo quartiere Vallette in direzione Reggia di Venaria per approfondimenti leggi quest'articolo per info: fai_to@inrete.it